Progetti

 

L’Associazione Uno piu nel mondo ha come obiettivo il benessere dei ragazzi e delle loro famiglie. Per questo realizziamo progetti a supporto dei territori in cui apriamo le nostre attività.

In questa sezione puoi trovare tutti i progetti organizzati da noi.

PROGETTO RESTITUIAMO LA PISTA vincitore del Bando Cocity - Torino

Nel 2017 abbiamo vinto il bando Cocity della Città di Torino. L’Associazione Uno piu nel mondo, insieme al Circolo Arci Da Giau, ha proposto la pulitura della pista ciclabile parallela a Strada Castello di Mirafiori. La pista ciclabile è utilizzata dai giovani del quartiere ma si trova in stato di abbandono.

Il progetto vuole favorire la mobilità verde nel territorio periferico di Torino Sud e migliorare l’ambiente pulendo la pista ciclabile dalle erbacce, inserendo fioriere e aprendo a tutti il laboratorio di orto urbano del Da Giau.

pista ciclabile, pulitura verde cocity

1 + NEL MONDO SOSTIENE PROGETTI DI VALORE

aiuto ragazzi salerno centro giovanile

L’ Associazione 1+ nel mondo sostiene anche progetti di valore su tutto il territorio nazionale, creando una base di riferimento per le comunità locali per progettare e condurre interventi mirati in aiuto ai bambini e agli adolescenti. Il sostegno dato dalla nostra Associazione a progetti meritevoli sul territorio italiano è temporaneo ed è finalizzato a dare avvio a progetti che poi si sostenteranno autonomamente nel tempo.  Durante l’anno scolastico 2018/2019, abbiamo patrocinato a Castel San Giorgio, in provincia di Salerno, un progetto dedicato ai bambini per il contrasto della povertà educativa. Il progetto ha visto l’articolarsi di laboratori in uno spazio di aggregazione di volontari ed educatori del posto uniti per contrastare la povertà di stimoli educativi e socializzanti del territorio. Abbiamo aiutato bambini e ragazzi a evitare l’isolamento responsabilizzandoli nel fare i compiti e organizzando laboratori e gite. Questi laboratori sono stati fondamentali per stimolare i ragazzi ad immaginare cosa potranno diventare da grandi e ad ampliare i loro orizzonti. Vista la numerosa e attiva partecipazione di bambini e ragazzi della città, il gruppo locale di volontari ha posto le basi per la prosecuzione autonoma del progetto costituendosi in associazione autonoma.